YouTube cambia: da Insights ad Analytics

Nei giorni scorsi qualche YouTube addicted sarà saltato dalla sedia trovandosi davanti inaspettatamente il nuovo restyling. Al posto dello stile minimale tipico della home page, ha visto apparire banner oversize e nuovi box, con una sensazione di confusione e frammentazione, nonostante sia tutto estremamente coerente con le esigenze social.

Lo sforzo di Google non sembra essere solo quello di dare una maggiore universalità estetica ai suoi prodotti, a partire da Google+, ma ovviamente anche di trasferire il suo enorme know how nell’analisi e nel monitoraggio dei dati a tutta la “famiglia” big G. Anche stavolta sotto i riflettori Youtube. Ted Hamilton, Product Manager ha annunciato con un post il benvenuto ai nuovi Analytics in sostituzione dei vecchi Insights.

Se del nostro video online prima potevamo conoscere visualizzazioni e popolarità, origine delle visite, dati demografici, attenzione del pubblico e il coinvolgimento della community, da oggi tutto viene potenziato e promette di essere più semplice, in linea con l’evoluzione degli Analytics “originals”.

  • Dashboard più rapida, dando una overview sintetica ma più informativaa rispetto alla precedente versione.
  • Report più dettagliati, fornendo statistiche di livello più alto, si in termini di visualizzazione che di gradimento.
  • Maggiore attenzione al pubblico, ai suoi feedback e comportamenti rispetto ai video visualizzati. Una funzione molto utile non presente nei precedenti Insights sarà il ranking dei ciascun video sulla base delle visualizzazioni totali per avere una visione chiara di quali video incidono maggiormente sul totale delle views e sulle iscrizioni.

analytics youtube

Infografica pubblicata sul blog ufficiale di YouTube.

.