Web Series, nuove tendenze di advertising

Chi di noi non è mai stato catturato da una serie televisiva alzi la mano. Ma i tempi cambiano e se dallo scorso anno c’è stato il sorpasso del web sulla tv, tra i giovani dai 12 ai 14 anni, alcuni segnali cominceranno a vedersi. Molto probabilmente qualche cambiamento di rotta si mostrerà negli anni a venire, ma possiamo già intuirlo con le prime serie trasmesse su web anziché in televisione.

Come capita spesso gli Stati Uniti sono il paese che fa tendenza e anche in questo caso le principali case history provengono da lì. Esempi come Gotham, Steamboat, Imaginary Bitches e Pioneer One hanno generato una tale diffusione del fenomeno che si sono dovuti inventare lo Streamy Awards, ovvero la prima e più prestigiosa cerimonia ideata per premiare la migliore programmazione web.

Per ogni nuova tendenza che emerge nascono le prime operazioni di advertising. Il caso più emblematico è quello di The Broadroom, serie lanciata da Candace Bushnell, autrice di Sex & the City, e sponsorizzato da Maybelline.

Anche in Italia negli ultimi anni stanno prendendo piede operazioni di questo tipo, l’ultimo caso è quello di Freaks!, la storia di cinque ragazzi improvvisamente investiti da superpoteri nella Roma di oggi. L’enorme successo della serie, ad oggi la prima puntata ha superato le 800 mila views, è derivato principalmente dalla scelta dei 5 attori protagonisti già famosi su YouTube. Il progetto è stato realizzato da Show Reel, un gruppo di creativi milanesi specializzati nel realizzare progetti di intrattenimento innovativi, e sembra aver colto nel segno.

Così come negli USA, anche da noi stanno partendo le prime operazioni pubblicitarie che sfruttano questa forma di intrattenimento. Il caso di 8 in punto [FIAT] è sicuramente il più famoso, ma ci sono anche Gamers [Game Stop] e MySpot [MySpace+Canon].

Insomma, un settore in fermento che, numeri alla mano, sembra destinato a crescere. E’ forse il caso di chiedersi quando sarà istituito un premio tutto italiano per la miglior produzione?

.