Come usare Tumblr in una Social Media Strategy

Non avete mai riposto troppo interesse attorno a Tumblr, una piattaforma di blogging, finché ve ne ha parlato un amico o più semplicemente avete letto dell’acquisizione da parte di Yahoo per 1.1 miliardi di dollari.

In questo post non voglio raccontarvi cos’è e come funziona Tumblr, ne avevamo parlato tempo fa, ma ragionare su quali possano essere le opportunità fornite da questa popolare piattaforma.

Per fare ciò mi farò supportare da un’infografica – realizzata da Social@Ogilvy – in cui vengono elencate le 7 cose che dovete assolutamente conoscere sul mondo Tumblr.

All’interno di una Social Media Strategy le opportunità offerte dalla piattaforma/social network sono principalmente di due tipi:

Share. Tumblr è un insieme di piccoli blog usati principalmente per la condivisione di contenuti trovati in giro per la Rete e per la pubblicazione di piccoli post che a loro volta possono essere facilmente ricondivisi da altri utenti. Quindi se siete alla ricerca di “viralizzare” semplici contenuti, meglio se fotografici, Tumblr è un posto che non potete ignorare.

Young. Stando ai risultati di un sondaggio, Tumblr risulta essere il social più diffuso nelle fasce di età 13-18 e 19-25. Così se dovrete intercettare giovani e giovanissimi penserete a Facebook, ma tenete in considerazione anche un blog realizzato su piattaforma Tumblr per intercettare il vostro target young [guardate quello di Instagram per farvi un’idea].

Insomma, abbiamo spesso trascurato Tumblr, dando forse troppo spazio a social “alla moda” come Pinterest, con un numero di iscritti in costante crescita e oltre 100 milioni di utenti attivi. Cerchiamo, quindi, di ragionare ispirati dai dati piuttosto che dai desiderata dei Clienti e non saremo costretti a vedere cimiteri di Brand tra account aperti e subito abbandonati.