Pisapia vs Calise: chi vince su Facebook?

La campagna elettorale per il Comune di Milano entra nel vivo. Fra gli sfidanti spiccano l’avvocato Giuliano Pisapia e il grillino Mattia Calise: due profili politici differenti che si rispecchiano in approcci social altrettanto diversi.

Partiamo dalla Pagina Facebook Giuliano Pisapia Sindaco X Milano (17.017 fan). La Pagina si dichiara gestita dal suo staff e parla del candidato in 3a persona. Gli amministratori effettuano un posting serrato, pubblicando circa 12 aggiornamenti al giorno fra slogan della campagna, link a note ed approfondimenti. Il focus è sulle parole d’ordine e sulle issue, poco invece lo spazio per il racconto e la narrazione. Ne risulta una buona profondità di contenuto, una comunicazione a tratti fresca, emozionale ma poco personale.

Plus

  • L’integrazione dei contenuti del blog WordPress nel piano editoriale della Bacheca;
  • Il tab “Sostieni il cambiamento” per effettuare una Donazione tramite PayPal.

Criticità

  • Welcome tab presente ed efficace ma non impostato come landing;
  • Photo Strip con immagini anonime di sale congressi;
  • Da non-fan si atterra nella sezione Post Popolari/Recenti della Bacheca: non si ha così immediata visibilità sui contenuti postati dall’admin.

Diverso discorso per la Pagina di Mattia Calise (2.572 fan). Anche qui niente landing tab ma si atterra subito in Bacheca. La Pagina parla a volte in 1a persona plurale a volte in 1a singolare mostrando una scarsa coerenza ma un buon grado di vicinanza con i fan. I post sembrano infatti scritti a braccio, gli slogan sono pochi, numerosi invece gli stimoli pescati nel web e fra i contenuti dei fan che in alcuni casi vengono ripubblicati dalla Pagina stessa. Mattia parla di sé ma fa anche da collettore delle opinioni dei suoi fan.

Plus

  • Il tentativo di stimolare una conversazione attraverso un tono colloquiale e personale;
  • Le immagini del Photo Strip ritraggono il candidato in mezzo a gruppi di persone, alimentando così la sensazione di vicinanza fra politico e fan.

Criticità

  • Tab Movimento 5 Stelle Milano e Tab Condividi molto poveri;
  • Gestione caotica delle pagine preferite;
  • Gestione generalmente piuttosto sciatta della Pagina: tab visibili ma incompleti o non funzionanti.

Entrambe le Pagine non brillano né per idee né per qualità della comunicazione. Ancora una volta, come raccontano Costanza e Andrea nell’ebook Political Network, la politica mostra una sottovalutazione del mezzo e un basso grado di professionalità nella gestione degli spazi social.
In ogni caso, a fronte di un grande divario nel numero di fan, un vincitore c’è già: la Pagina di Mattia Calise totalizza un numero di like e di commenti per post ragguardevole (fino a 70 like per post). Il livello di gradimento e d’interazione è decisamente superiore a quello di Pisapia.

.


  • Redazione Web

    Grazie di questi suggerimenti, Luca, e buon lavoro. Redazione web PisapiaxMilano

  • Buon lavoro anche a voi :)