Google Profile, un nuovo social è già tra noi

In questi mesi si sono alzate da più parti critiche a Larry Page e Sergey Brin, i due fondatori di Google, responsabili di aver rinuncianto ad ogni forma di reale innovazione.

Riassumendo le novità introdotte da due anni a questa parte: Google Profiles integrato con Picasa; Google Buzz; e in questi giorni, in forma sperimentale per i soli utenti di google.com, Google +1.

In questi due anni non mi sono state chiare alcune delle scelte fatte, ma da qualche giorno mi sembra tutto più logico tanto da convincermi dell’attuale esistenza, seppur in forma embrionale, del futuro pacchetto social che ci proporranno i ragazzi di Mountain View.

A ben vedere, i pilastri su cui potrebbe poggiarsi la loro strategia sembrano già essere tra noi:

  • Per Google passa il 91% delle ricerche svolte in rete a livello globale, una piattaforma di questo tipo potrebbe non aver bisogno di creare un contenitore su cui poggiare gli utenti. Ce l’ha già.
  • Ci sono i milioni di iscritti, grazie a servizi come Gmail, YouTube & co, sempre loggati. In più il tutto è integrabile con Android [Mobile] e, in futuro, Chrome Os attraverso tecnologia Cloud.
  • E’ stato trovato il modo di creare interazione tra utenti [Buzz] e si sta puntando ad entrare nei siti web [+1], proprio come Facebook, Twitter e LinkedIn.
  • Sono stati creati profili utenti [Profiles] – vedi l’immagine sotto – con “bacheca” e tab info, attività [Buzz] e foto [Picasa].

.

Al di fuori dei giudizi di opinione sembra che l’idea del social che verrà marchiato Big G. richieda solo una maggior fluidità ed interazione tra le componenti, oltre ad una giusta visibilità, ma per il motore di ricerca non mi sembra un problema.
Secondo voi siamo di fronte ad un innovazione o ad una brutta copia dei social di successo?

.

Update [05/06/2011]:

A conferma di ciò che avevo scritto in questo post, all’inizio di Giugno Google ha messo a disposizione il suo bottone Google +1. Nella pagina dedicata spiega come questo possa essere utile nei risultati di ricerca e confluito nel vostro Profilo Google.
Penso che queste variabili possano prendere piede giocando sull’interessare di molti gestori di siti/blog che sanno come l’indicizzazione sia una variabile centrale per ottenere visibilità.
Noi abbiamo implementato su questo blog sia il bottone +1 ed il tasto di condivisione Buzz.
Ora sta a voi utilizzarli!

Per chi non avesse ancora aperto il suo Profilo Google [questo è il mio personale], nelle tab in alto è possibile vedere come appariranno i vostri apprezzamenti [+1’s, appena aggiunto] e consigli [Buzz], mentre per averli nei risultati di ricerca dobbiamo utilizzare google.com, per la versione italiana dobbiamo ancora attendere.

.