Read it later e altre 10 piccole novità di Facebook

Recentemente ho pubblicato un post che ha riscosso un buon interesse, si intitola il Page To Watch e altre 15 novità nascoste di Facebook, e racconto le ultime news a cui Facebook da poco risalto.
Sento sempre più persone che si lamentano della poca trasparenza di Facebook nell’introduzione di upgrade, quindi continuiamo con una nuova raccolta delle piccole novità che potresti ignorare. Per comodità le ho divise in profili privati e Pagine.

Come sempre è bene ricordare che Facebook introduce questo genere di novità in modo progressivo e che molte cose sono solo sperimentazioni, quindi non è detto che verranno rese disponibili a tutti gli utenti.

Profilo

– Guardate la nuova Chat e noterete una novità: la segnalazione del device usato con la distinzione tra Web e Cellulare.

– Tutto aperto. Chiunque abbia un profilo su Facebook sarà rintracciabile da chiunque, che lo desideri o meno. Prima di agitarvi ricordate che sarà visible solo la parte di profilo che avete deciso di condividere.

– A breve l’introduzione deli articoli correlati, così potremo leggere altri contenuti simili a quelli appena letti.

– Presto verrà introdotto il tasto unfollow, smetti di seguire, che andrà a sostituire il tasto “nascondi tutti i post” relativo ai contenuti di una Pagina sgradita o di un amico poco interessante.

– A breve sarà possibile vedere l’integrazione del servizio read-it-later, ovvero la funzionalità di salvataggio link. In questo modo verrà data a tutti la possibilità di contrassegnare link e articoli interessanti che risulteranno così disponibili per la lettura in un secondo momento [vedi esempio a sinistra].

Pagina

– Facebook annuncia che presto cominceremo a distinguere tra articoli di qualità e foto di meme pubblicati in siti che non sono Facebook. Questo significa che gli articoli di qualità potranno essere messi più in evidenza nei vostri News Feed, mentre le foto potranno essere più defilate.

– Sarà semplificata la possibilità di programmare post nelle Pagine. Fate un sospiro di sollievo, difficilmente sbaglierete ancora anno di pubblicazione anche se rimane il rischio per l’ora italiana, ad es. tra le 12 e la mezzanotte [vedi esempio sotto].

– Sarà posticipata nuovamente l’introduzione degli spot pubblicitari per la paura della reazione degli utenti stile Instagram.

– Maggior risalto ai commenti. Facebook punta molto sulle conversazioni, anche se non dell’ultima ora.

.

– La sezione Notizie ed la Timeline permetteranno di ottimizzare i contenuti visualizzati nel feed.

– In fase di test il bottone #review, con stelline da 1 a 5, per le Pagine Luoghi. Di seguito l’esempio di una delle prime Pagine abilitate, quella di Wimdu.

Per il momento è tutto, ma se volete essere sempre aggiornati sulle ultime novità seguiteci su Facebook perché è lì che diamo questo genere di breaking news [a proposito avete letto Stats gratis e altre 5 novità nascoste di Twitter?].