A cosa serve il Facebook Graph Search

Dopo sei mesi di attesa Facebook apre ad “alcuni milioni di persone” il tanto atteso mondo del Graph Search.

A Gennaio Zuckerberg lo presentò come un prodotto in grado di rivoluzionare la ricerca Web, mappando le connessioni tra utente, amici e i loro interessi, sarà in grado di effettuare delle query e restituire dei risultati di ricerca estremamente interessanti.

In pratica potremo fare ricerche “semplici” – “tutti gli amici ai quali piace la pizza” – ma potremo anche spingerci oltre unendo più query di ricerca “tutti gli amici a cui piace la pizza e lavorano nella mia azienda”. Ma quali sono le funzioni più interessanti?

Lato utente

Facebook sta puntando su tre aspetti dal forte appeal per i registrati al popolare social network:

Trovare le persone che hanno i suoi stessi interessi;

Esplorare il tuo mondo tramite foto;

Scoprire nuovi mondi come ristoranti, musica ed altro.


Lato business

Le opportunità per le aziende saranno orientate allo sviluppo di nuove formule adv ma non solo:

Targettizzazione in forma evoluta degli oltre 1.11 miliardi di utenti;

Risultati di ricerca sponsorizzati in grado di rispondere a domande specifiche;

Immagini e contenuti video (compresi Instagram video) taggabili e ricercabili.

La ricerca, garantisce lo stesso Zuckerberg, si svolgerà sempre nel rispetto delle impostazioni della privacy, quindi compariranno solo contenuti pubblici principalmente dei nostri amici e fan page.