Il Page To Watch e altre 15 novità nascoste di Facebook

Facebook cambia continuamente, in alcuni casi sono modifiche eclatanti come l’Edgerank, gli Hashtag, i nuovi insight o il Graph Search, in altri le modifiche sono minori e non hanno la stessa rilevanza mediatica.

In questo post ho raccolto tutte le piccole recenti novità divise per macro-argomenti. A tal proposito vi ricordo che Facebook introduce upgrade in modo progressivo e che molte cose sono solo sperimentazioni e non è detto che verranno rese disponibili a tutti gli utenti.

News feed

– La riduzione del numero di post visibili nel News Feed passando dai 1.500 attuali visti da ogni utente a un massimo di 60, ma importanti. Il motivo è da ricercare nella crescente fruizione da mobile da cui la gente accede più spesso, ma con un tempo di permanenza significativamente inferiore.

– Opzione On this day, ovvero gli utenti potranno vedere ciò che i loro amici hanno fatto oggi negli anni precedenti.

– L’aggiornamento di stato definisce meglio alcune informazioni come umore [ad es. sono triste, stanco, ecc.] e cosa stai facendo [ad es. sto guardando, sto mangiando, ecc.] in modo immediato e preimpostato.

Immagini

Cambiare foto di anteprima post, prima caricava quelle “catturate” in automatico dal sito.

– Possibilità di includere foto e link nei commenti per profili utenti e Brand Page.

– Gli album fotografici possono essere condivisi, permettono a più persone di contribuire a un racconto visuale e collettivo.

– Le gif animate tornano nel News feed dopo un periodo di blocco #paura.

Advertising

– Modifica all’algoritmo advertising per garantire che i banner pubblicitari raggiungano solo persone interessate alle inserzioni. In questo modo se mostrerete scarso interesse verso gli annunci di cucina non verrete più raggiunti da messaggi su questo tema.

– Nuovo uploader immagini per campagne advertising per permettere agli amministratori di scegliere tra le foto della pagina, quelle utilizzate in precedenti annunci e..le immagini di Shutterstock, grazie a un accordo siglato recentemente.

– Nuova formula pubblicitaria in formato video della durata di 15 secondi.

Utility

– La possibilità di modificare gli aggiornamenti di stato è finalmente stata introdotta. Ora non ci sono più scuse per i refusi.

– Un nuovo modo di segnalare agli utenti che hanno una notifica con informazioni aggiuntive.

Trend topic, ovvero tutti gli hashtag più hot del momento.

Una nuova opzione che consente di aggiungere le competenze professionali nella timeline partendo all’attacco di Linkedin.

– La funzione Page to watch per confrontare le performance della nostra Brand Page con un massimo di 5 competitors.

Conoscevate tutte queste novità? Se si bravi, altrimenti vi consiglio di seguirci su Facebook perché è lì che diamo questo genere di breaking news.