Da grande voglio fare l’astronauta

Sembrerà stupido dirlo ma per essere ambiziosi c’è bisogno di avere delle ambizioni, non gli obiettivi che gli altri ci mettono davanti, ma quelli che noi vogliamo veramente raggiungere.

Sin dalla scuola elementare fino alla fine dell’università, se non fino al primo impiego, tutti gli obiettivi che raggiungiamo ci sono imposti da delle figure terze, perché tutti i nostri obiettivi racchiudono più o meno le tappe obbligatorie della crescita di un essere umano.

Per una persona nella media o leggermente al di sopra della media raggiungere questi obiettivi, come avere buoni voti, riuscire ad entrare in una università, laurearsi con voti dignitosi e ottenere il primo impiego è piuttosto semplice, sebbene richieda comunque un impegno.

Primo motivo per non voler fissare degli obiettivi:
una persona che quindi si è sempre trovata a soddisfare tutti gli obiettivi richiesti da qualcun altro avrà delle grandi difficoltà a fissarne dei propri, perché si troverà davanti la possibilità del fallimento, che non aveva mai contemplato fino a quando le ambizioni non erano stabilite da lui stesso.

Secondo motivo per non voler fissare degli obiettivi:
la consapevolezza che i propri scopi cambieranno e la convinzione che tutto ciò che si è fatto per raggiungere lo scopo inizialmente prefisso verrà buttato al vento.

Questi due motivi non sono abbastanza validi per farci rimanere fermi ad aspettare che il mondo ci viva invece di fare il contrario.

Il fallimento, di cui si ha paura nel primo caso, è parte della crescita e del raggiungimento degli obiettivi. Il fallimento ci fa visualizzare quanto abbiamo percorso o quanto ancora ci manca da percorrere per soddisfare le nostre ambizioni. Quanto potevamo fare e quanto non abbiamo fatto per arrivare al nostro goal. La paura del fallimento ci dà la possibilità di focalizzarci su tutto ciò che dobbiamo imparare, studiare e migliorare per essere abbastanza preparati da essere chi vogliamo.

Buttare su carta le idee, i motivi per cui potremmo fallire e quelli per cui invece potremmo avere successo ci permette di focalizzare meglio i compiti che dobbiamo assolvere. Se non sappiamo dove e quando abbiamo fallito, non potremo nemmeno sapere quanto siamo cresciuti dall’inizio della nostra strada verso il nostro obiettivo.

Chi invece ha paura di lavorare duro per un obiettivo che potrebbe essere temporaneo deve tenere presente che lui e le sue ambizioni cambieranno comunque, anche se rimane seduto a guardare le decisioni cadergli addosso. Se una volta finiti gli studi decidiamo di ricoprire il ruolo di Human Recruiter in un’azienda che produce prodotti di bellezza e facciamo di tutto per raggiungere quell’obiettivo, rinunciando a degli interessi accessori che ci distrarrebbero, qualora lo ottenessimo rendendoci conto di voler in realtà aprire una nostra azienda di produzione make up, il primo pensiero sarebbe quello di aver sprecato il nostro tempo, le nostre conoscenze e il nostro entusiasmo a seguire l’obiettivo sbagliato.

Non è così! Raggiungere gli obiettivi necessita lavoro, concentrazione e volontà e se hai raggiunto il primo che ti eri prefisso (anche se non era il definitivo), vuol dire che hai le caratteristiche e la determinazione per avere successo. Sicuramente non tutto sarà utile per raggiungere quello nuovo ma molte delle cose che abbiamo imparato saranno slittate sul nuovo goal e non tutto sarà sprecato.

Un altro motivo per settare i propri obiettivi, oltre che diventare delle persone fattive e andare avanti in modo più lineare nella propria vita è: decidere cosa si vuole ottenere ci aiuterà a raggiungerlo. Se entriamo nella modalità imprenditori, perché vogliamo avviare una nostra attività, faremo caso a tutto ciò che non avevamo mai visto fino a quel momento e che potrebbe aiutarci a diventare imprenditori.

Mi spiego meglio. Una mente in cui è stato inserito uno scopo preciso, attiva quello che viene chiamato Reticular Activating System, un filtro per cui è più facile notare tutto ciò che ci è utile in quel momento. Noteremo tutte le pubblicità sui finanziamenti agevolati, non manderemo più in spam mail sui Meet Up a tema startup e così via.

Il fatto stesso di stabilire qual è il nostro scopo, ci aiuterà a raggiungerlo.